Go to Top

CAMPIONATI ITALIANI CADETTI GIOVANI

dsc_30501.000 esatti gli atleti partecipanti ai Campionati Italiani Cadetti e Giovani che si sono svolti al Palaarrex di Jesolo: 212 cadetti e 788 giovani sono scesi in pedana per la conquista dei 12 titoli italiani in palio nelle 3 armi sia in campo femminile che maschile. Il Circolo Scherma Mestre “Livio di Rosa” portava alla fase finale dei Campionati Italiani SINIGALIA MARTINA nella categoria Cadetti, BENETTI LUCREZIA FRANCESCON MASSIMILIANO, MAROTTA FRANCESCO, PIERO FRANCO, ROSSATO MARTA e SINIGALIA MARTINA nella categoria giovani. Nella finale del fioretto femminile, la giovane atleta mestrina non è riuscita a chiudere il 3° anno di categoria con il titolo italiano sconfitta in finale dalla moglianese Cipressa. Purtroppo l’atleta del CSM è arrivata a questo appuntamento in una forma fisica non proprio ottimale avendo disputato 5 gare (1 prova assoluti e 3 C.d.M. under 20) negli ultimi 7 fine settimana. Nelle due prove giovani i mestrini non hanno brillato ma si può tranquillamente affermare che la fortuna non è stata dalla loro parte. Francesco Marotta ha perso per i 32 contro l’atleta delle Fiamme Oro Dal Macchia, solo alla priorità dopo che ben due attacchi bianchi. Franco Piero dopo aver ottenuto tutte vittorie nel girone eliminatorio, classificandosi 8°, per l’ingresso nei 16 incontrava Filippo Guerra, poi vincitore della gara e dell’ultima gara di Coppa del Mondo under 20, che aveva riportato 2 sconfitte nel girone eliminatorio. Martina Sinigalia chiudeva al 11° posto sconfitta dalla n° 1 del ranking mondiale Alice Volpi. Anche in questo caso la fortuna ha voltato le spalle all’atleta mestrina che, finita 10a a pari merito con un’altra atleta, finiva nel canale delle dirette in cui figurava la Volpi.

Ottima l’organizzazione che ha trovato consensi sia da parte della Federazione, che si è riproposta di far diventare il Palaarrex di jesolo un punto di riferimento nelle competizioni nazionali, sia dai tecnici, che dal pubblico che dal settore arbitrale. Numerose le autorità presenti alle premiazioni nei giorni di gara: oltre al Presidente ed al vicepresidente della F.I.S. Giorgio Scarso e Andrea Cipressa,l’Assessore allo Sport del Comune di Jesolo – Donatella Ragazzo, l’Assessore allo Sport della Provincia di Venezia – Raffaele Speranzon, il Consigliere Regionale – Gennaro Marotta, il Presidente del CONI Veneto – Gianfranco Bardelle, il Presidente del Casinò di Venezia – Massimo Miani – il Presidente di PromoJesolo – Gianni Perini. Naturalmente soddisfatto il Presidente del CSM Dr. Riccardo Sinigalia: quando la Federazione mi ha comunicato, a 10 giorni dall’inizio della manifestazione, che ci sarebbero stati 600 atleti in più per la cancellazione della gara di Ariccia con tutto il seguito in termini di maestri, accompagnatori e genitori, mi sono preoccupato non poco. Fortunatamente il Palaarrex ha ampi spazi e non ci sono stati problemi nell’installare le 27 pedane necessarie alla manifestazione; un sentito ringraziamento va sia a Jesolo Turismo S.p.A., che ci ha supportato per l’organizzazione, sia PromoJesolo si è occupata della parte logistica e della sistemazioni alberghiere. Un elogio ai tecnici Giuseppe Mazzaferro, Margherita Gnocato e Gennaro Castellano che con la loro professionalità hanno fatto fronte agli interventi tecnici permettendo il regolare svolgimento delle gare ed il loro completamento nei tempi previsti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *